Crea sito

Essere genitori green, i pannolini lavabili come scelta ecologica

Sempre più famiglie italiane scelgono di optare per i pannolini lavabili, una scelta dettata da ragioni economiche, ecologiche e di salute. I bambini nell’arco di tre anni, prima di togliere il pannolino, producono 1,5 tonnellate di rifiuti tossici con i pannolini tradizionali usa e getta, per smaltire un pannolino ci vogliono duecento anni!
Il ricorso ad um minore impatto ambientale sta diventando quasi obbligatorio, ci sono famiglie che ricorrono agli usa e getta ecologici, quindi compostabili e molto delicati sulla pelle del bambino, non contenendo ne cloro ne altre sostanze chimiche; altre famiglie invece optano per i pannolini lavabili che possono essere usati anche per più figli con un risparmio di quasi 2000 euro rispetto agli usa e getta.
Una volta esistevano solo i famosi ciripà, poco pratici per via delle legature da fare, oggi il mercato dei lavabili è talmente ricco di proposte che è quasi difficile destreggiarsi tra le tante offerte.

Vediamo in breve quali sono le principali tipologie di lavabili in commercio:
Pocket: il modello di pannolino in assoluto più usato, si tratta di un pannolino identico per forma a quello usa e getta, la particolarità è quella di avere una tasca dove mettere all’interno uno o più inserti assorbenti, è pratico, comodo e veloce ad asciugare.AIO ( ALL IN ONE): pannolini simili ai pocket ma con l’inserto cucito dentro, sono molto pratici ma hanno una asciugatura più lenta rispetto a tutti gli altri tipi di lavabili.
Prefold: sono i pannolini più assorbenti in assoluto ma poco usati in Italia, si tratta di pannolini in cotone dalla forma quadrata composti da otto strati di cotone nella parte centrale e quattro nelle parti laterali. i prefold necessitano di una mutandina impermeabile in pul (tessuto sintetico traspirante) o in lana da indossare.
Fitted :pannolini a due pezzi, si tratta di un primo pannolino in tessuto naturale (cotone, canapa, bambù) a cui si aggiunge la mutandina impermeabile sopra. Sono pannolini molto assorbenti, utili soprattutto per la notte ma più ingombranti rispetto agli altri.
Come funzionano e come si lavano i pannolini lavabili? si fa indossare il pannolino al bambino mettendo un velino cattura pupù , poi al cambio se il bimbo ha fatto la cacca si butta il velo raccogli feci biodegradabile nel wc, poi si mette il pannolino o in lavatrice con gli altri pannolini oppure in un bidoncino che verrà utilizzato per lo stoccaggio dei panni sporchi. I pannolini si lavano in lavatrice con un cucchiaio di sapone ecobio, senza usare ammorbidenti, una volta pulito si stenderanno all’aria aperta, possono essere messi in asciugatrice solo gli inserti!


Molti comuni italiani coprono parte delle spese nell’acquisto dei pannolini lavabili!

 

per maggiori informazioni relative alle diverse tipologie esistenti in commercio è possibile scaricare questa guida gratuita presa dal sito www.ilcarodolce.com GUIDA ALL’USO DEI PANNOLINI LAVABILI

Author: thegreenstyle

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*